Mal d’Africa

gennaio 15, 2010

Mi mancano…

la sottilissima sabbia rossa del deserto… sentirla sotto i piedi, tra le mani, su tutto il corpo… come fosse parte integrante di me stesso;

le passeggiate lungo le dune, seguendone le linee armoniose… e poi quelle al chiar di luna ad ammirare i profili argentei su tutto il panorama;

i giochi d’ ombre sulle dune;

le arrampicate su e giu tra le roccie gigantesche… il loro calore e la loro energia;

la meraviglia della varieta dei colori e i giochi di luce dei tramonti e delle albe;

la magia delle notti passate a dormire sotto un magico cielo stellato… ad indicare con il dito ogni singola stella;

la bellezza e la perfezione dell’immenso cielo azzurro;

il calore del sole, del fuoco e della gente;

la musica del silenzio del deserto… e quella dei TuareG;

gli spazi immensi senza tempo… guardare il deserto estendersi verso il tramonto senza interrompersi mai;

il fluire lento – senza tempo – delle giornate, totalmente libero da ogni preoccupazione terrena;

la vita allo stato brado, senza alcuna tecnologia, lontano dal caos metropolitano;

le corse nel deserto con le jeep;

l’emozionarsi per le cose semplici;

il cibo preparato con dedizione dai nostri amici Tuareg, il loro thè, la loro ospitalità e la loro gentilezza ;

la semplicità della gente dei villaggi nomadi… non possiedono nulla ma, ti regalano tanto;

il sorriso dei bambini, che ti regalavano soltanto per una stretta di mano;

il loro vivere semplice, il loro amore per la vita e per la natura;

i miei compagni d’avventura;

l’ abbandonare il corpo sulla sabbia, perdersi con la mente in stupendi  orizzonti di fuoco, per poi ritrovarsi con lo spirito, con se stessi e gli altri. Stabilire un contatto diretto e puro con la natura; far parte di essa.

Grazie a tutti voi per l’ emozioni che mi avete regalato.  Deserto… mi manchi!

Annunci

10 Risposte to “Mal d’Africa”

  1. tsunami Says:

    viaggiatori avventurosi…buonasera a tutti!
    bhè,io e franz per non perdere l’abitudine nomade abbiamo passato una notte in più sotto le stelle…però fuori c’era la neve sull’autostrada del sole…
    e dopo 36ore di viaggio,5 lavatrici e cazzi buffi vari da sbrogliare…il mio ben tornato è la notte a lavoro…in sacco a pelo naturalmente e barella meno comoda del dormiben! morale della favola,prima di tornare al piumone ed alla mia culla ho dovuto aspettare un altro giorno!!!
    il letto mi è sembrato un batuffolo di ovatta e le stelle,bhè,molte erano lì sul mio oblò,cucite come ogni notte nel mio angolo di cielo ma…altre migliaia di astri sono tornati a nascondersi nel buio…altri ancora li ho stretti nel petto ormai per sempre!
    di tutti i miei viaggi questo è stato davvero il più perfetto! per i paesaggi,per il parco giochi di roccia e sabbia, per il sole caldo sulla pelle,per albe e tramonti ma soprattutto per ognuno di voi che con la propria nota ha dato poesia al nostro concerto di anime…
    l’aver condiviso anche solo un giorno , un attimo di cammino, un semplice sguardo fa si che voi tutti siate dentro me per il resto del tempo che verrà…
    spero di rivedervi presto e continuare l’avventura del vivere arricchito della vostra amicizia!
    a presto

  2. perfettodifettoso Says:

    Parole SANTE…Fratello!

  3. giusy Says:

    tesoro mio…la tua avventura mi fa sognare…sognare che esistono luoghi dove la vita si arresta….e riparte il sogno…
    fra..il mal D’Africa l’hai fatto venire pure a me….

  4. rosita Says:

    é il deserto che ti entra dentro senza chiedere permesso ma semplicemente invadendoti con il suo spirito di sabbia che non ti abbandona facilemnte. chi si mette in ascolto può trovare se stesso senza preoccupazioni dell’avere ma piuttosto in un essere in continuo divenire e così la magia non si arresta di fronte ai limiti dello spazio e del tempo e il fuoco della scoperta pervade gli animi rimasti altrove.

  5. barbara Says:

    .dopo giorni dal suo rientro negli occhi ha sempre uno sprazzo di deserto..ancora sente il suo corpo sulle dune dove il sole riscaldava ogni granello di sabbia dorata…gli odori ancora li percepisce…vede le sagome…sente che il suo spirito che è rimasto là,là dove le notti sono piene di stelle e ogni attimo è mistico..dovè la raltà si fonde con una natura incantata..il sole accarezza le giornate vive di sorrisi di musica..di orizzonti immensi..di gente che con niente ha la gioia di vivere…sulle rocce sono i suoi sogni..rimango incantata da tutto ciò..e penso come un viaggio ti possa regalare tutto cio..chi ha il mal dafrica è certo che ha vissuto in pieno la magia..del deserto…il silenzio del cuore della terra

  6. stellina Says:

    ..e mi pervadono le molteplici sensazioni che vi leggo negli occhi e mi pervade il mal d’africa senza averla ancora asssaporata, e mi lascio dolcemente avvolgere dai sogni ad occhi aperti, fino al giorno ke anch’io scivolero sulla duna dorata e la calda sabbia mi entrera nelle tasche dell’anima e la portero dietro x sempre..

    ..un abbraccio..

  7. marina Says:

    grazie, grazie per avere condiviso con me le tue emozioni… E’ un grande regalo, perchè quello che tu hai vissuto, anche se è solo tuo, hai saputo e voluto donarlo, almeno nelle sensazioni a chi ha la sensibilità di coglierlo… grazie grande anima, spirito libero, rendi migliore anche me, ogni giorno più consapevole che bisogna rischiare qualcosa in questo grande viaggio chiamato vita per raccogliere i meravigliosi frutti della vita chiamati emozioni:-)

  8. viveresopra Says:

    Ne abbiamo fatte di cose assieme…. e chissà quante ne faremo… e ti assicuro che insieme torneremo li fra la sabbia e le sue forme…. e chissà dove ancora ci spingeremo…. non lo sò di preciso… so solo che andremo “oltre”… accompagnati da uno ‘tsunami’.

  9. Dolma Says:

    Dopo l’Africa la vita non è più la stessa…e c’è questa cosa che ti si appiccica addosso come la maglietta quando sei sudato..è nostalgia, senso di mancanza, straniamento…lo chiamano Mal d’Africa

  10. estetik Says:

    nice post. thank you so much for the information


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: